Prenota!

I CAMUNI E I LONGOBARDI PATRIMONIO DELL’ UMANITA’ I Longobardi in Italia. I luoghi del potere (568-774 d.C.) questo il nome dia un sito seriale che l’Unesco ha nominato nel 2011.

Durata: 2 giorni

Partecipanti: minimo 2

Programma: giorno 2

La città di Brescia entra a pieno titolo in questo sito essendo stata sede di un ducato longobardo e avendo un re longobardo che ha fondato il complesso monumentale di San Salvatore Santa Giulia di Brescia si tratta di uno straordinario palinsesto architettonico che ingloba il monastero femminile edificato dal duca di Brescia Desiderio, con la moglie Ansa, nel 753, prima di diventare re. La chiesa di San Salvatore costituisce una delle testimonianze pia importanti della architettura religiosa altomedievale conservata. Nella nostra proposta rientra anche una doverosa visita al Parco Nazionale delle Incisioni Rupestri, primo sito Unesco italiano sito dal 1979. Il sito contiene incisioni su pareti rocciose considerate come l’esempio di arte rupestre pia importante d’Europa. PRIMO GIORNO Arrivo in albergo e sistemazione Inizio della visita della città di Brescia: La storia della città attraverso le sue Piazze: partendo dalla Piazza del Foro di epoca romana fino a Piazza Vittoria di epoca fascista passando per il Broletto e Piazza della Loggia di epoca Comunale. Pranzo Pomeriggio: Visita al Museo di Santa Giulia Il Museo della Città: Unico in Italia e in Europa per concezione espositiva e per sede, il Museo della Città, allestito in un complesso monastico di origine longobarda, consente un viaggio attraverso la storia, l’arte e la spiritualità di Brescia dalla et preistorica a oggi in un?area espositiva di circa 14.000 metri quadrati. Cena. Dopo la cena visita alla Specola Civica del Castello In compagnia delle stelle Il cielo di Brescia. SECONDO GIORNO Mattina: Partenza per la Valle Camonica e visita del Parco Nazionale delle Incisioni Rupestri. Capo di Ponte. Le incisioni rupestri della Valcamonica, ricche di oltre 300.000 figure scolpite sulle pareti rocciose, sono considerate come l’esempio di arte rupestre pia importante d’Europa. Nella zona di Capo di Ponte la pia alta concentrazione di rocce istoriate della Valle ed per questo che dopo gli studi degli anni “20 e “30, la Soprintendenza archeologica della Lombardia ha istituito nel 1958 il Parco Nazionale di Naquane. Pranzo Pomeriggio: Laboratori presso il Parco delle incisioni.

Informazioni sull’esperienza: I CAMUNI E I LONGOBARDI PATRIMONIO DELL’ UMANITA’